Visualizza articoli per tag: global warming
articolo di Vittorio Marletto, da blog.rinnovabili.it

La colpa infatti è dei super ricchi. Sia i super ricchi paesi del Golfo che galleggiano sul petrolio e sul gas naturale, compreso il Qatar che ha ospitato la conferenza sul clima di Doha (un po’ come se “la banca dal sangue fosse nel palazzo di Dracula”). Sia i super ricchi trafficoni di petrolio, per esempio i fratelli Charles e David Koch, sconosciuti ai più ma in effetti miliardari tra i più ricchi del mondo, e capaci di influire pesantemente sulla politica statunitense, in particolare sul congresso, per impedire non dico il varo di politiche climatiche o la ratifica del protocollo di Kyoto quanto almeno la diminuzione dei sussidi alle fonti fossili, come racconta il rapporto Faces behind a global crisis ripreso dal Manifesto.
Categoria: Politica
Mercoledì 05 Settembre 2012 13:38

ADDIO AL GHIACCIO

post di Vittorio Marletto tratto dal blog "pianetaserra"

Pochi giorni fa l’annuncio che la calotta artica è ai minimi storici e che la velocità di scioglimento intorno al polo nord è superiore a ogni più fosca previsione. Qualche giorno prima la notizia che quest’anno lo scioglimento del ghiaccio sulle Alpi è incontenibile e che della Marmolada restano pochi scampoli che si tenta di preservare con teloni (qui molte foto impressionanti). A fine luglio la notizia che le temperature erano sopra zero persino al culmine della Groenlandia, quando di solito anche in piena estate quelle zone restano congelate. Sono segnali inquietanti già da soli ma quando si leggono tutti in fila l’impressione è terribile: stiamo dicendo addio al ghiaccio. Non ascoltare i segnali del pianeta è un errore imperdonabile, ma le orecchie di tutti sono piene di altri suoni… anche sul Titanic l’orchestra continuava a suonare mentre la nave affondava.

 
Categoria: Politica