Acqua

AD UN ANNO DAL REFERENDUM

Giovedì 21 Giugno 2012 16:16

Autore: Stefania Lopedote

di Pietro del Zanna

E' passato un anno. Il messaggio complessivo che finalmente l'anima del Paese riuscì a trasmettere travalica il tema dell' "acqua bene comune". Comprende il bisogno di legalità e rispetto delle regole da parte di tutti e comprende il tema altrettanto fondamentale dell'energia (con un cambiamento di paradigma importante verso una democrazia energetica, fondata sul risparmio e la produzione diffusa da fonti rinnovabili). Il tutto in una cornice di disaffezione generale verso tutta la classe politica - e del governo Berlusconi in primis- e di voglia di riappropriarsi di un protagonismo politico annullato da molto tempo dall'autoreferenzialità sempre più accentuata di tutti i partiti. Ma, indubbiamente, il concetto di Bene Comune associato al tema dell'Acqua, fu ed è il cuore, in cui si manifesta un cambiamento di paradigma profondo, da cui difficilmente potremo tornare indietro.