CONSULTAZIONE SUL SIMBOLO DELLA NUOVA RETE FEDERATA ECOLOGISTA E CIVICA

CIRCOLIPrimarie del Simbolo: Risultati | Materiali

 

puntatoreENTRA...

 

CIRCOLI TERRITORIALI

CIRCOLIAttività dei Circoli:
Composizione, cosituzione e attività dei Circoli...

puntatoreENTRA...

 

MATERIALI

materialiScarica Manifesti | Simbolo | Moduli | Volantini...


puntatoreENTRA...

APPUNTAMENTI

LINK UTILI

LINK UTILI

puntatoreENTRA...

Iniziative

Incontro-corso-progettazione con dibattito per chi vuole "fare rete" per cambiare l'Italia lavorando su campagne comuni nel rispetto delle specificità di ciascuno.

Il governo dei tecnici avanza spedito e i partiti tradizionali non sembrano capaci di dare alternative essendo ostaggi (...o tappetini?) di parole come crescita, spread e gradimento dei mercati.

Occorre agire! Unisciti a noi!

A novembre 2011 con l'incontro "Nuove frontiere per la società civile" tenutosi a Marina di Massa abbiamo definito alcune aree di lavoro in cui effettuare campagne comuni per lavorare insieme nel rispetto delle specificità di ogni gruppo e abbiamo anche stabilito che ci può essere collaborazione tra i nuovi movimenti politici.


Le aree che allora sono state individuate sono:

- democrazia diretta e nuova legge elettorale,

- difesa del paesaggio/grandi opere,

- problema del debito/finanza/spese militari,

- creazione di occupazione sostenibile,

- tutela dei beni comuni e sostegno/seguito ai referendum del 2011,

- corsi su come fare politica dal basso/formazione di liste civiche.

Su molti di questi temi ora siamo in grado di presentare concrete campagne che hanno forti relazioni sinergiche tra loro.

Una fase fondamentale è quindi quella di preparare il maggior numero di enti/gruppi e creare un insieme di "moltiplicatori" che tornino a casa con la voglia di contaminare i loro territori con nuove visioni, con la voglia di parlare e coinvolgere tutte quelle persone che sono escluse da internet e che si bevono la narrazione della sola TV.

Abbiamo quindi pensato ad alcune occasioni di formazione e quella del 2-3-4 marzo è la prima.

I temi che affronteremo sono la nonviolenza come modalità che deve caratterizzare la nostra azione politica e 3 campagne ormai strutturate che sono: la tutela del territorio, l'audit dal basso del debito e la finanza, la democrazia diretta e il lavoro visto che marzo sarà un mese strategico in tal senso.

Ricordiamo che:

- non abbiamo, non vogliamo una ideologia che interpreti tutto. Vogliamo agire sulla base di ciò che constatiamo e che possiamo cambiare in meglio da subito.

- occorre un grandissimo sforzo di tipo culturale per riavvicinare gli italiani alla Politica e ai temi importanti come la partecipazione democratica

- non vogliamo creare un movimento unico e verticistico, bensì una rete tra soggetti simili per lavorare insieme e in modo da creare fiducia reciproca.

Ti aspettiamo quindi all'incontro nazionale di Marina di Massa il'2-3-4 marzo 2012. Le informazioni logistiche saranno a breve sul sito www.riprendiamociilfuturo.it dove sarà anche possibile registrarsi.

 

PROGRAMMA

Venerdì

pomeriggio e sera - accoglienza e prime presentazioni, preparazione dei banchetti espositivi

Sabato

Tema della giornata. Fare politica con la nonviolenza / presentazione delle campagne nazionali su: democrazia diretta, la tutela del territorio, lavoro.

Mattina ore 9 – 13.10

Temi: La nonviolenza

La tutela del territorio: una campagna sperimentale contro le grandi opere inutili

9.15 – 10.00 La nonviolenza come strumento base per l'attività politica del futuro: dalla teoria alla pratica - Nanni Salio – Centro Sereno Regis

10.00 – 10.15 L'esperienza nonviolenta dei NO TAV - Alberto Perino -tra gli ispiratori del Movimento NO TAV Val di Susa

10.15 – 10.30 L'alleanza tra i cittadini, le istituzioni locali e il lavoro: dal successo del movimento NO TAV alle nuove politiche - Nilo Durbiano Sindaco di Venaus efuoriuscito dal PD

10.30 – 11.00 domande e considerazioni del relatori

11.00 – 11.20 Pausa caffé

11.20 – 11.50 Le grandi opere: costi e benefici - Angelo Tartaglia - Docente del Politecnico di Torino e consulente dell'Osservatorio tecnico ministeriale della Torino Lione -Da confermare

11.50 – 12.10 Presentazione della campagna "Ferma la banca che distrugge il territorio": 16 marzo – No Banca Intesa Day - un esperimento di voto con il portafoglio - Roberto Cuda – (Gruppo www.vizicapitali.org )

12.10 – 13.00 domande risposte e considerazioni dei relatori

13.10 – 14.20 Pranzo a basso impatto con cibo biologico e di filiera corta

14.20 – 14.40 Presentazione della campagna 2012 per la tutela del territorio - Maurizio Bongioanni – Forum Italiano dei movimenti per la tutela del paesaggio

14.40 - 14.50 domande e risposte

14.50 – 15.10 Presentazione della campagna 2012 di raccolta firme "Quorum zero più democrazia" per il progetto di legge sulla democrazia diretta Annamaria Macripò (Associazione Art 53) da confermare

15.10 – 15.20 domande e risposte

15.20 – 15.40 Aggiornamenti sulla legge elettorale relatore da confermare

15.40 – 16.00 domande e risposte

16.10 – 16.20 Pausa

16.20 – 16.40 Mancano le risorse o manca una riforma fiscale?Anna Paschero (Associazione articolo 53) da confermare

16.40 – 17.00 Considerazioni sull'art 18 dello statuto dei lavoratori – (Esperto di lavoro da confermare)

17,00 – 18.10 domande e risposte

18.10 – 18.30 Raccolta di idee per scambiare esperienze su modalità efficaci per coinvolgere i cittadini e per attirare l'attenzione sulle campagne. Brain storming su possibili date significative eventi Come comunicare in modo coordinato tra noi. Scambio di proposte

18.30 - 19.45 In gruppi di lavoro divisi per 4 o 5 gruppi tematici costituiti da attivisti provenienti da gruppi diversi per approfondire i temi della giornata

Ore 19.45 – cena a basso impatto con cibo biologico e di filiera corta

Sera – relax, chiacchiere, discussioni ed eventuale continuazione dei gruppi di lavoro

Domenica

Tema della mattina: il problema del debito / smitizzare i mercati e la finanza

9.00 – 9.40 La crisi finanziaria dalla finanza agli stati (Andrea Baranes – Fondazione Banca Etica)

9.40 – 10.10 Presentazione della campagna sull'audit del debito: conoscere per uscire dal ricatto delle parole - Antonio Tricarico, – (Campagna per la riforma della Banca Mondiale)

10.10 – 10.45 domande di chiarimento e risposte del relatore

10.45 – 11.00 Pausa

11.00 - 13.00 Interventi dei partecipanti sulle campagne e su come pianificare il lavoro del 2012. Valutazioni su come organizzarci per lavorare insieme

13.15 – 14.45 Pranzo con cibo biologico e di filiera corta

 

 

 

Il prossimo 25 febbraio si terrà in Val di Susa la Manifestazione Nazionale contro la militarizzazione della Valle e contro le Grandi Opere, promossa dalla Conferenza dei Sindaci della Comunità Montana Valle di Susa e Val Sangone.


Noi Verdi da sempre impegnati contro la Tav in val di Susa, insieme ai compagni di viaggio della Costituente Ecologista, gli Ecologisti e Civici, abbiamo deciso di aderire alla Manifestazione Nazionale, non solo in maniera simbolica ma cercando di garantire una presenza decorosa.


La Tav in Val di Susa è un’opera costosissima ed inutile,il cui costo inciderà principalmente sulle spalle dei contribuenti italiani, che alla fine dovranno pagare la maggior parte dell'opera. Ma non basta perché questo immane spreco di risorse andrà ad aggravare il nostro debito pubblico. Non si possono chiedere continui sacrifici ai cittadini, fare tagli alle pensioni al trasporto pubblico e poi dilapidare oltre 20 miliardi di euro per costruire una linea per il trasporto merci dannosa quanto inutile.


Esiste già un'alternativa valida e con costi infinitamente minori: la linea già esistente viene utilizzata solo per 2,5 milioni di tonnellate mentre ha una capacità di oltre 20 milioni di tonnellate, ovvero solo per un tredicesimo delle sua attuale capacità. Con un ulteriore ammodernamento di quella linea si potrebbero raggiungere gli obiettivi senza massacrare la Val di Susa ed evitando di far crescere il debito pubblico.


Vi invito pertanto a promuovere l’iniziativa e a partecipare numerosi. Il corteo partirà sabato 25 febbraio alle ore 13 da Bussoleno.


Fateci pervenire adesioni.


Ai Verdi, Ecologisti e Civici del Piemonte l'invito ad organizzare con determinazione la presenza.


Per informazioni contattare:


Fabio Finiguerra  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
328 3835104


Dino Barrera  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
347 3842331

 

 

Domenica 29 gennaio 2012
ore 11 presso il Centro Congressi Cavour a Roma (via Cavour 50/a)

 

Veranno definiti gli strumenti concreti per l'organizzazione del nostro nuovo soggetto politico, in primis l'Assemblea Statutaria e Programmatica e le Primarie.

I temi all'ODG saranno inoltre:

1) valutazione della situazione politica e della manovra Monti

2) raccolta firme, secondo quanto emerso dall'Assemblea

3) organizzazione e regole per le Primarie dei portavoce

4) proposte per l'autofinanziamento e più in generale per la sostenibilità economica del percorso

5) promozione attiva dei Circoli e delle Agorà, per poterci radicare capillarmente nei territori

6) coordinamento con altre reti civiche e campagne comuni

7) valutazioni sull'incontro promosso da Luigi De Magistris "Una rete di Comuni per il bene comune" a Napoli

Pagina 2 di 2