Martedì 15 Maggio 2012 16:56

TAV: CONDANNA PER OGNI TIPO DI VIOLENZA MA IL GOVERNO ASCOLTI I CITTADINI

Autore:  Amministratore
Valuta questo articolo
(0 voti)

La disperazione ed il disagio sociale si prevengono ascoltando le istanze dei territori «Episodi di violenza come il ferimento del manager dell’Ansaldo Nucleare Roberto Adinolfi vanno condannati senza se e senza ma. La protesta per la madre di tutte le opere inutili, la Tav, è però un’altra cosa. Bisogna fare attenzione a non creare indebiti accostamenti».

Così Michele Dotti, co-portavoce di ‘Ecologisti e Reti civiche–Verdi Europei’, ha commentato le parole espresse oggi dal ministro dell’Interno Anna Maria Cancellieri. «Come ‘Ecologisti e Reti Civiche-Verdi Europei’ esprimiamo profonda e sincera preoccupazione per il clima di tensione che si respira nel Paese e condanniamo con fermezza ogni tipo di violenza» – continua Dotti, che ritiene che «il coinvolgimento attivo dei cittadini nei processi partecipativi e di democrazia diretta sia il miglior modo di promuovere concretamente la "nonviolenza", che rappresenta per il nostro movimento politico un valore assoluto».

«Quando i cittadini si dicono contrari ad un’opera anti-economica come la TAV dovrebbero essere ascoltati», aggiunge Mary Luppino, co-portavoce di ‘Ecologisti e Reti civiche–Verdi Europei’, che continua «le istituzioni hanno il dovere di riflettere seriamente e prendere in considerazione le istanze che nascono dai territori anche per prevenire la frustrazione e la disperazione su cui possono proliferare idee eversive». «Se c’è qualcosa di cui preoccuparsi oggi - conclude la Luppino - non è certo la protesta costruttiva dei movimenti No-Tav, ma è la tensione sociale prodotta dai tagli, dalla mancanza di lavoro, dall’eccessiva precarizzazione dell’esistenza. Se il governo desse ascolto ai cittadini e tagliasse opere inutili come la Tav, risparmiando risorse utili a far fronte a questo periodo di crisi economica, forse ci sarebbe meno di cui preoccuparsi».

Roma, 14 maggio 2012

Lascia un commento

Inserire i campi obbligatori contrassegnati con (*).